Il punto riferimento

Dietro le quinte

Tutto quello che non sai e non puoi sapere se non siamo noi a rivelartelo. Dietro alla telecamera, alla cinepresa, al sipario cosa succede? Nessun problema ve lo diciamo noi.

22
Marzo
2017

François Truffaut lavora a Fahrenheit 451 (1966)

I maestri al lavoro

François Truffaut lavora a Fahrenheit 451 (1966)

Fahrenheit 451 è un film del 1966 diretto da François Truffaut, tratto dall'omonimo romanzo fantascientifico-distopico di Ray Bradbury.

Per la prima volta Truffaut si cimenta col colore e con una produzione straniera che gli garantisce un budget elevato. Il risultato è un film destinato al mercato internazionale, distribuito dalla Universal, da cui traspare l'interesse del regista per il cinema di Alfred Hitchcock, sottolineato dalla presenza della musica di Bernard Herrmann.

Film predittivo, al pari di 1984, di fantapolitiche svolte della società futura, sottolinea lo strapotere mediatico assunto dal mezzo televisivo. In tutta la vicenda l'onnipresente schermo casalingo costringe la popolazione a una ebete sudditanza nei confronti del potere. I libri, sovversivi per definizione, a meno che non siano come da normativa, non stampati, costituiscono una possibile via di fuga verso nuovi orizzonti[1].

Girato dal 12 gennaio al 22 aprile 1966 nei Pinewood Studios e nei dintorni di Londra, fu proiettato in pubblico per la prima volta il 16 settembre 1966. Il film fu trasmesso per la prima volta dalla televisione italiana nel 1971.

 

 

Categories: Dietro le quinte

Adamantis
Excelsior Cinematografica
Excelsior TV
Attori Italia
Isaf Academy
Accademia Nuovo Cinema
Divi per il Cinema
Divi per sempre